Easydive

Tipi di Filettature delle Viti

Tipi di Filettature delle Viti

La filettatura è caratterizzata dai seguenti elementi:

La forma del profilo

Il diametro nominale

Il passo del filetto

Il verso dell’elica.

Le unificazioni prevedono diversi tipi di filettature che si differenziano per la forma del profilo che è stato pensato per soddisfare esigenze diverse di funzionalità.

Le filettature sono designate da: Un simbolo letterale che identifica la filettatura.Il diametro nominale espresso in mm o in pollici, corrispondente al diametro esterno della vite od ad un diametro convenzionale nelle filettature GAS.Il passo espresso in mm quando è diverso da quello corrispondente al diametro nominale (filettatura a passo fine) o il numero di filetti per pollice nelle filettature americana e whitworth.Il numero di principi quando è maggiore di uno.Il verso dell’elica quando è sinistro: sin. (sinistro) o LH (Left Hand).



Filettatura Metrica ISO




La filettatura metrica ISO consiste in una filettatura a profilo triangolare con angolo di profilo a 60°.Le viti con filettatura metrica ISO vengono identificate da una M seguita dal diametro nominale in mm e, in caso di filettatura a passo fine, dal passo di filettatura.Ad esempio:- Filettatura a passo standard (grosso) diametro nominale 8 mm: M8.- Filettatura a passo fine diametro nominale 10 mm passo 0,75 mm: M10x0,75



Filettatura Whitworth


La filettatura Whitworth ha un profilo ideale triangolare molto simile a quello metrico ISO se non che per il diverso angolo al vertice (in questo caso di 55° invece che di 60°). Il profilo nominale è identico per vite e madrevite ed è arrotondato sia in cresta sia in fondo con un raccordo di raggio pari a h/6.Il contatto meccanico delle parti quindi non è solo sui fianchi dei filetti ma anche sulle creste.L'identificazione avviene in  pollici. Per esempio, 1 ½ W indica un diametro nominale di un pollice e mezzo e una filettatura Whitworth; i dati di passo tabellati sono espressi in filetti per pollice.Quali sono i parametri principali della Filettatura?

Diametro del filettoPer diametro del filetto si intende un valore nominale che è pari:al diametro del cilindro ideale che passa sulle creste di un filetto esterno;al diametro del cilindro ideale che passa sul fondo di un filetto g.

PassoIl passo del filetto è la distanza che intercorre tra due filetti consecutivi della stessa elica, lungo la sezione longitudinale della filettatura.

La filettatura può essere destrorsa o sinistrorsa.

Destrorsa: quando si ottiene l'avanzamento assiale della vite nel foro filettato mediante una rotazione oraria

Sinistrorsa: quando si ottiene l'avanzamento assiale con una rotazione antioraria

Come viene ottenuta la filettatura? 


Tramite diversi processi di lavorazione:

fusione

stampaggio

asportazione di truciolo

rullatura (ricalcatura)

L'operazione di filettatura viene normalmente eseguita forzando l'avvitamento d'utensili filettati (appositamente sagomati e induriti) sulla superficie cilindrica da lavorare.

Gli utensili destinati alla realizzazione di filettature esterne (le viti) vengono chiamati filiere, mentre, quelli destinati alla realizzazione di filettature interne (le madreviti) vengono chiamati maschi.

La filettatura può essere eseguita anche attraverso l'incisione diretta del pezzo da lavorare, tramite un tornio. L'uso di questa macchina utensile permette anche di realizzare filettature speciali (ad esempio filettature non normate o a passo variabile) oppure di lavorare pezzi di grande dimensione.