Bondoli-Campese Store

Quanti tipi di rondelle esistono?

Quanti tipi di rondelle esistono?

Un mondo da scoprire e conoscere.

Ogni giorno riceviamo ordini di rondelle piane standard, speciali e di varie tipologie. Ogni giorno il nostro gestinale ci restituisce righe su righe di prodotti. Il mondo delle rondelle è pressoché sconfinato. Possono essere piane standard, le classiche UNI6592 e UNI6593, con diametro interno più piccolo o con diametro esterno maggiore, possono essere ondulate, grower, antisvitamento... Senza poi dimenticarsi la tipologia di materiali di cui possono essere composte: acciaio grezzo o trattato, acciaio inox, rame, Insomma un universo che mette alla prova anche il montatore più preparato. Cerchiamo di fare ordine.

Prima cosa: che cos'è una rondella e a cosa serve?

Copiamo direttamente da Wikipedia:

"Una rondella (nota anche come ranella o rosetta), in meccanica, è un dischetto, generalmente metallico, con un foro centrale e che viene inserito fra un dado di un bullone, o la testa di una vite, e l'oggetto contro il quale deve essere stretto al fine di migliorarne il bloccaggio. Altri usi dipendono dal tipo di rondella utilizzata."

I principali tipi di rondelle:

Rondella piana UNI6592

Pensata specificatamente per viti a testa esagonale e  consentono di aumentare l'attrito del dado contro la vite, ha il compito di distribuire il carico di serraggio su una superficie più estesa rispetto
a quella consentita da un bullone o dalla testa di una vite.

Una funzione interessante di questa tipologia di rondella è che possono anhe fungere da distanziale nel caso in cui la vite sia troppo lunga.

Curiosità: in Romagna vengono definite ARPARELLE O RIPARELLE.

Rondella piana UNI6593

Detta anche rondella grembialina o rondella a fascia larga, sono rondelle che hanno un diametro esterno 3 volte il foro.

Rondelle Grower o Rondelle Elastiche Spaccate UNI1751 - DIN127 B


Le Rondelle Grower hanno una forma a elica cilindrica e impediscono lo svitamento accidentale tramite reazione elatrica, particolarmente indicate in montaggi in cui ci sono molte vibrazioni.

Prendono il nome dal loro inventore Grower appunto.

Le rondelle Coniche o Belleville

Le rondelle elastiche coniche di acciaio di serie normale sono
utilizzate tra elementi avvitati e hanno la funzione di evitare allentamento di
viti, dadi e bulloni negli accoppiamenti soggetti a vibrazione e per
compensare assestamenti di assemblaggio e dilatazioni.

Rondelle zigrinate elastiche a profilo conico tipo "Schnorr"

Le Rondelle zigrinate elastiche a profilo conico tipo "Schnorr" sono un sistema affidabile ed economico di bloccaggio delle viti, funzionano sui principi base delle molle a tazza aggiungendo una chiusura attiva. 

Si utilizzano quando c'è la possibilità che ci sia una perdita di accoppiamento di una vite a causa delle vibrazioni. 
In realtà hanno tantissime applicazioni: dall’automotive ai macchinari, agli
impianti in generale.

Le Rondelle Zigrinate elastiche hanno sezione trapezoidale dentate da entrambe le parti, i diametri sono adattati alla dimensioni delle viti. Il diametro esterno della rondella coincide con il diametro esterno della testa delle viti a testa cilindrica e ad esagono cavo. 

Rondella a dentellatura esterna o a ventaglio DIN 6798


Rondella a dentatura sovrapposta per fissaggi con coppie di serraggio limitate. Ideale per bloccaggio in caso di superfici piane o piani d’appoggio superiori al diametro esterno della rondella.

Rondelle dentellate interne DIN6798J

Le rondelle dentellate DIN 6798 J sono rondelle dentellate interne che garantiscono un ottimo bloccaggio, in particolare su superfici di appoggio non piane.

Rondelle doppia dentellatura


Ideale nel caso in cui il diametro del foro di passaggio sia
considerevolmente superiore al diametro della vite o quando il foro di
passaggio è allungato e la superficie d’appoggio è piana.

Disponibili solo su richiesta.


Clicca su questo link per scaricare il nostro catalogo tecnico , così puoi vedere le misure disponibili e anche i materiali e finiture.